mercoledì 1 giugno 2022

6a Sicilia Bat Night - Corso di II livello sui chirotteri

Nell’ambito dell'Anno Internazionale delle Grotte e del Carsismo e della 26ma International Bat Night organizzata da EUROBATS, l’Associazione Naturalistica Speleologica “Le Taddarite” partecipa al programma con l’evento “6a Sicilia Bat Night”.
Organizzata in collaborazione con i Gruppi Ricerca Ecologica Sicilia la 6a Sicilia Bat Night è riconosciuta dalla CNSS-SSI come Corso di II livello sui chirotteri della Scuola di Speleologia di Palermo.

Dal 1997 le Bat Nights hanno luogo in più di 30 paesi al Mondo con lo scopo di diffondere la conoscenza sull’universo dei chirotteri e educare alla loro conservazione.

L’evento, di taglio tipicamente divulgativo pur senza venir meno al rigore scientifico, si svolgerà sabato 11 giugno con una parte teorica a Palermo e una sul campo a Carini.
Una panoramica sull’ecologia, sull’ambiente in cui vivono, sulle loro caratteristiche immunitarie, sulla conservazione dei chirotteri e sul loro ruolo come bioindicatori, con particolare attenzione a quelli troglofili, saranno oggetto della parte teorica. Gli aspetti bioacustici trattati saranno propedeutici all’attività di campo, che si svilupperà con una sessione di bat-walking, ossia un breve trekking serale per ascoltare le emissioni ultrasonore dei chirotteri con l’ausilio di strumenti specifici presso la Riserva Naturale Grotta dei Puntali a Carini.

Per ogni informazione: letaddarite@gmail.com e https://www.letaddarite.it/2022/06/01/6a-sicilia-bat-night-corso-di-ii-livello-sui-chirotteri/

La 6a Sicilia Bat Night è patrocinata da:
Unione Internazionale di Speleologia
Eurobats
Federazione Speleologica Regionale Siciliana

giovedì 24 marzo 2022

Concorso di scrittura creativa - Arte nelle grotte e grotte nell’arte


Arte nelle grotte e grotte nell’arte
Concorso di scrittura creativa

In occasione dell’Anno Internazionale delle Grotte e del Carsismo (https://iyck2021.org/ e https://www.speleo.it/), l’Associazione Naturalistica Speleologica Le Taddarite organizza il concorso di scrittura creativa Arte nelle grotte e grotte nell’arte.
L’iniziativa mira a stimolare la curiosità dei ragazzi verso gli aspetti fisici, naturalistici e storici delle grotte.
Gli studenti delle scuole di Palermo, dovranno scrivere un elaborato originale in prosa (racconto, lettera, diario, ecc.), che sia ambientato in una grotta e che prenda spunto da una delle opere d’arte selezionate e proposte da Le Taddarite.
Il concorso è rivolto ai bambini delle classi III-IV-V della scuola primaria e ai ragazzi delle scuole  secondarie di I grado.
I partecipanti sono invitati a realizzare un lavoro individuale secondo le seguenti categorie:


Categoria A - Scuole primarie
Categoria B - Scuole secondarie di I grado


Gli elaborati dovranno essere inviati entro e non oltre il 7 maggio 2022!
I vincitori - 2 per ciascuna categoria - saranno premiati con una visita guidata per tutta la famiglia in una Riserva Naturale nei pressi di Palermo.
Inoltre il primo classificato di ciascuna categoria riceverà un libro.

Il concorso Arte nelle grotte e grotte nell'arte ha ricevuto il patrocinio della Società Speleologica Italiana.

Per ulteriori informazioni inviare una e-mail a letaddarite@gmail.com

giovedì 17 marzo 2022

XII Corso di Speleologia di primo livello

Finalmente ci siamo!
Dopo un lungo e forzato stop, eccoci a organizzare il nostro dodicesimo corso di primo livello!
Quest'anno, l'Anno Iternazionale delle Grotte e del Carsismo, le attività verrano svolte in collaborazione con i Gruppi di Ricerca Ecologica (GRE Sicilia), Ente gestore di due riserve naturali.

Per tutti gli interessati, i contatti telefonici e l'email a cui scrivere, sono nel manifesto! 

Vi aspettiamo.


lunedì 24 maggio 2021

Una timida ripresa: Palestra di roccia a Sferracavallo 22-5-2021

E’ passato più di un anno dall’inizio di questa maledetta pandemia e tra DPCM, coprifuoco, restrizioni varie, zone rosse arancioni gialle… #stregacomadacolorichecolorevuoi... di attività se n’è fatta ben poca.
Finalmente dopo sette lunghissimi mesi di totale stop forzato per le Taddarite si torna a svolazzare. Appuntamento sotto parete di roccia a Sferracavallo per una sana palestra con l'obbiettivo di scrollare la polvere accumulata sugli attrezzi in questi mesi e rimettersi in moto; quindi sacchi in spalla e via in parete. 

 

 

Rapidi e indolori attrezziamo diverse campate di progressione e via tutti su corda, ovviamente muniti di mascherine e mantenendo il giusto distanziamento.

Si nota con piacere che anche dopo parecchi mesi di stop i giovani del gruppo, seppur un po’ arrugginiti, rotto il ghiaccio iniziano a salire e scendere senza sosta e giù di cambio attrezzi in salita e in discesa, traversi e calate!
Beh che dire la polvere dalle attrezzature è stata ampiamente rimossa.

Seppur arrugginiti, grippati, fuori forma… e chi più ne ha ne più ne metta, possiamo sinceramente dire che anche dopo la lunga pausa non abbiamo dimenticato come ci si muove su corda, tuttavia lo stesso non possiamo dire per il sapersi vestire, ecco i primi effetti della pandemia: il vestire male o meglio il così detto vestire a  "membro di segugio"… ha colpito un po’ di gente.
Visto il clima presente in Sicilia, mai scelta fu così logisticamente azzeccata: attrezzare la palestra bassa con il sole che avanza e i 30° sfiorati dalle 11:00 in poi, ci ha permesso di lavorare comodamente all’ombra



Notizia di Xò

Foto di Xò e Vito

Partecipanti: Marili, Laura, Filippo, Cosismo, Francesco, Vito e Xò




martedì 23 marzo 2021

Corso di II livello - Parole scritte sulla roccia. Come è andata

Durante questo periodo pandemico, con lAssociazione Naturalistica Speleologica “Le Taddarite”, si è pensato di organizzare un corso di scrittura tenuto dalla nostra prof. “Taddarita” Michela Venuto.

Nel rispetto delle norme anti-Covid ci siamo incontrati all’aperto, rispettando il distanziamento tra i partecipanti. 

Come location si è pensato allo splendido cortile di un'altra nostra socia che ci ha viziato con dolcini e caffè.

Il corso, che è stato suddiviso in due incontri, ha avuto lo scopo di farci comprendere come utilizzare la scrittura in diversi contesti, dal post Instagram alla relazione di unuscita.

Il primo incontro si è svolto domenica 28 febbraio dalle 09:30 alle 12:30, mentre il secondo domenica 14 marzo sempre nello stesso orario.

Alle 09.30, una volta collegata online anche la nostra corsista “siculo-bolognese” e ricevuto il materiale didattico, abbiamo iniziato.

La nostra prof. ha esordito chiedendoci la definizione di parola e di lingua. Ognuno di noi ha dato svariate definizioni scoprendo che le parole in realtà sono qualcosa di molto concreto: le parole sono atti.

Successivamente abbiamo analizzato alcuni testi e ognuno di noi ha indicato i punti di debolezza che complicavano la comprensione. Quindi abbiamo parlato delle quattro massime conversazionali: quantità, qualità, relazione e modo.

Quantità: Non dire troppo, non dire poco; la scrittura è larte del togliere.

Qualità: Sii sincero!; dobbiamo conoscere bene ciò che diciamo.

Relazione: Sii pertinente!; far sì che il messaggio arrivi subito senza divagare.

Modo: Sii chiaro!; conosci bene il concetto, le parole giuste verranno.

Chiarite le quattro massime conversazionali, abbiamo finito di leggere il resto del materiale didattico, soffermandoci sulle diverse tipologie testuali (blog, post, relazione).

Alla fine la nostra prof. ha lasciato ad ognuno di noi dei compiti per casa da discutere nel secondo incontro in modo da colmare le lacune che abbiamo nella scrittura; a me è toccato descrivere il corso come se dovessi pubblicare un articolo sul blog di un sito (spero piaccia e lo pubblichino davvero, ma non ditelo a nessuno, shhh!).

Nel secondo incontro ci siamo concentrati inizialmente sugli errori maggiormente commessi durante la scrittura, come l’utilizzo delle maiuscole (cosa che mi ha fatto capire quante migliaia di volta ho sbagliato), delle virgolette, del corsivo, ecc.

Abbiamo letto e discusso i nostri compiti per casa, cercando di capire gli errori commessi e come non commetterli più in futuro.

Infine dopo i dolcetti, la foto di rito e la consegna degli attestati, la nostra prof. ci ha detto di rivedere ancora le correzioni dei compiti per casa. 

È  stato un corso molto costruttivo poiché mi ha fatto riflettere su come scrivere e come adattare la scrittura in base al contesto.

Voglio concludere dando un feedback super positivo sulla docente che, con la sua voglia di trasmettere, ha fatto appassionare tutti al corso, dandoci uno spunto in più per segurilo e mettere in pratica le conoscenze acquisite.

Post di Cosimo

Partecipanti: Brigida, Cosimo, Francesca, Luisa, Michela, Petra.